NEWS ED APPROFONDIMENTI

Leucemia linfatica cronica, le domande da porre al medico

13 Agosto 2018

In presenza di una diagnosi di leucemia linfatica cronica, non basterà più una semplice visita dal medico di famiglia. Sarà necessario affidarsi a uno specialista, al quale si porranno sicuramente molte domande. È consigliabile, quindi, prepararsi agli incontri. Poiché il tempo a disposizione per una visita è spesso limitato, un consiglio è quello di scrivere una lista di domande da porre all’esperto per avere un’idea più chiara della propria malattia e di cosa fare.

 

Inoltre, prima della visita potrebbe essere utile parlare al telefono con il medico su eventuali comportamenti da seguire, come ad esempio la possibilità di iniziare una dieta che possa aiutare l’organismo a sostenere meglio le cure.

Poi, è consigliabile scrivere tutto quello che è successo nel periodo precedente e successivo alla scoperta della malattia, come cambiamenti o situazioni di stress. È bene fare anche una lista di tutti i farmaci e gli integratori che si stanno assumendo.

 

Un altro consiglio è quello di non andare da soli alla visita, ma di farsi accompagnare: le informazioni saranno molteplici, e la presenza di una seconda persona aiuterà meglio a ricordarle nel caso in cui qualcosa dovesse venire dimenticato.

A volte capita che la visita medica non vada come si desidera, perché si dimentica di chiedere alcune cose o perché il tempo a disposizione è limitato. Un buon suggerimento è compilare una lista delle domande da porre al medico, se possibile in ordine di priorità.  

 

Fermo restando che ogni persona vive la malattia in modo diverso, ci sono alcune domande che vengono comunemente poste da chi soffre di leucemia linfatica cronica:

 

  • Cosa vuol dire la mia diagnosi?
  • Ho bisogno di cure immediate?
  • Dovrò essere sottoposto a cure in ospedale o a casa?
  • Se non inizio subito le cure, ci potrebbero essere ripercussioni sulla terapia in futuro?
  • Devo essere sottoposto ad altri test per determinare la malattia?
  • Quali sono le cure che posso seguire?
  • Quali sono gli obiettivi delle terapie?
  • Quali sono gli effetti collaterali associati a ciascuna terapia?
  • C'è un trattamento raccomandato per la mia diagnosi?
  • In che modo le cure influenzeranno la mia vita?
  • Sarò in grado, durante la terapia, di lavorare?
  • La mia vita sessuale sarà influenzata dalle cure?
  • Ho altre patologie. Come posso gestirle con la malattia?
  • Le terapie hanno un costo? Avrò delle spese da sostenere?
  • Oltre al medico, a chi altro potrò rivolgermi per l’assistenza?
  • Ci sono opuscoli informativi o siti web raccomandati dove informarsi?