NEWS ED APPROFONDIMENTI

Leucemia e scarsa qualità di vita per i familiari

30 Ottobre 2017
Leucemia e scarsa qualità di vita per i familiari

Farsi carico di un figlio o di un genitore malato può provocare disagi fisici e psicologici, in particolare se il familiare non ha a sua volta un sostegno sociale di riferimento.

I familiari giocano un ruolo importante nel modo in cui il malato può gestire la malattia; spesso sono la fonte primaria del sostegno economico ed emotivo del paziente. L'esperienza negativa del caregiver non solo compromette la vita personale, ma anche la sua capacità di offrire assistenza.

Uno studio realizzato sui parenti di persone con leucemia nella provincia di Heilongjiang, in Cina ha valutato il quoziente di qualità della vita sulla base di quattro fattori: le caratteristiche socioeconomiche dei pazienti e dei familiari, le difficoltà psicologiche, il sostegno sociale e le funzioni familiari. I 309 caregivers analizzati hanno avuto punteggi bassi in tutte e quattro le categorie ma il supporto sociale è risultato essere il più importante indicatore di qualità della vita. Anche le scarse disponibilità economiche, come la difficoltà a sostenere il costo delle terapie, è un importante fattore di stress per il familiare. Secondo lo studio, a soffrire il livello più alto di disagio emotivo sono i parenti anziani, con istruzione superiore e senza nessuna credenza religiosa.

Fonti:

  1. Yu H, Li L, Liu C, et al. Factors associated with the quality of life of family caregivers for leukemia patients in China. Health and Quality of Life Outcomes. 2017;15:55. doi:10.1186/s12955-017-0628-6 http://ascopubs.org/doi/pdf/10.1200/JCO.2011.39.5798
  2. Stenberg U, Ruland CM, Miaskowski C. Review of the literature on the effects of caring for a patient with cancer. Psychooncology. 2009;19:1013–1025. doi: 10.1002/pon.1670 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/20014159
  3. Northouse L, Williams A, Given B, McCorkle R. Psychosocial care for family caregivers of patients with cancer. J Clin Oncol. 2012;30:1227–1234. doi: 10.1200/JCO.2011.39.5798