MACROGLOBULINEMIA DI WALDENSTROM (MW)

CONDIVIDI

Infezioni e WM

Proteggersi dalle infezioni

I deficit immunologici (mancanza di immunoglobuline normali, alterazione della funzione dei linfociti T e neutropenia) che accompagnano la macroglobulinemia di Waldenström o malattia di Waldenström (WM), sono ampiamente responsabili dell’aumentata incidenza di infezioni. Il rischio è più elevato durante i periodi di progressione della malattia attiva mentre si riduce in corso di risposta al trattamento.

Alcuni sintomi possono costituire dei segnali che si sta sviluppando un'infezione; saperli riconoscere tempestivamente può essere importante per attivarsi e chiedere il consiglio del Medico. L’adozione di alcune semplici precauzioni può essere invece un valido aiuto nel cercare di ridurre il rischio infettivo.

I sintomi da tenere sott'occhio, perché possibili segni di infezione:

  • Temperatura corporea (febbre) pari o superiore a 38°C
  • Sensazione di freddo, brividi o sudorazione
  • Tosse, mal di gola e mancanza di respiro
  • Mal di orecchie
  • Mal di testa e sinusite
  • Eruzioni cutanee
  • Diarrea
  • Rigidità o dolore al collo
  • Afte o patine bianche in bocca o sulla lingua
  • Gonfiori o arrossamenti
  • Urine torbide o con presenza di sangue
  • Dolore o bruciore quando si urina
  • Irritazioni o perdite vaginali inusuali.

Nel caso si presenti uno o più di questi sintomi è importante contattare immediatamente il proprio Medico, che aiuterà a gestire la situazione.

Consigli utili

Alcuni consigli per proteggersi dalle infezioni:

1

Lavarsi regolarmente le mani con acqua e sapone. 
In particolare, assicurarsi di lavare le mani:

  • prima, durante e dopo la preparazione di cibi
  • prima di mangiare
  • dopo aver utilizzato un bagno
  • dopo essere stato in un luogo pubblico
  • dopo essersi soffiato il naso, aver starnutito o tossito
  • dopo aver toccato un animale, alimenti per animali o rifiuti di origine animale
  • dopo aver toccato i rifiuti domestici
2

Evitare il contatto con germi.
Quindi:

  • non stare a contatto con persone malate
  • cercare di non frequentare luoghi affollati
  • lavare molto bene frutta e verdura
  • lavare accuratamente le mani dopo aver toccato la carne cruda e cuocere la carne molto bene prima di mangiarla
3

Cercare di non tagliarsi e di non procurarsi lesioni alla pelle Ad esempio: preferire l'uso del rasoio elettrico al posto di quello con lametta o usare i guanti quando si fa giardinaggio.

Scarica la scheda "Consigli per proteggersi dalle infezioni per il paziente immunocompromesso" per avere sempre a disposizione questi semplici consigli.

Contenuti a cura di:

Dottoressa Alessandra Tedeschi
Divisione di Ematologia dell’Ospedale Niguarda Ca’ Granda di Milano .