MACROGLOBULINEMIA DI WALDENSTROM (MW)

CONDIVIDI

Il dialogo con il medico

Come ottimizzare gli appuntamenti

Di seguito qualche suggerimento per rendere migliori gli incontri con il Medico.

Ci sono esami da vedere, la visita da fare, cose da valutare, farmaci da prescrivere, appuntamenti per altri esami da fare…

Spesso non rimane tanto tempo per parlare serenamente delle tante preoccupazioni che si possono avere quando si ha una malattia come la macroglobulinemia di Waldenström o malattia di Waldenström (WM).

Fatevi accompagnare da un familiare o da un vostro amico. Potrà aiutarvi a ricordare i dettagli di quanto il vostro Medico vi dirà nel corso della visita.

Portate sempre con voi la prescrizione che vi ha fatto il Medico in occasione della vostra ultima visita.

Ed inoltre, qualche consiglio

1

Fate una lista delle domande da fare al Medico. 
Meglio ordinare queste domande per priorità (dalle più importanti alle meno importanti).

2

Riportate i disturbi che avete avuto dopo l’ultima visita o con l'ultima terapia, le date e i momenti della giornata in cui avete accusato un problema. 
Questo può essere di grande aiuto per il Medico che potrà capire come curarvi in maniera ottimale.
Quello che riferite al Medico potrà essere di aiuto nel capire se:

  • un effetto collaterale dipende da un certo farmaco o da un altro;
  • la cura va bene o non è tollerata;
  • il farmaco funziona;
  • quell’antibiotico, ad esempio, va bene per la vostra infezione etc…
3

È importante che abbiate un ruolo attivo

  • Non abbiate timore di riferire apertamente come vi sentite, se siete spaventati o preoccupati.Il vostro Medico avrà modo di chiarire i vostri dubbi e rassicurarvi.
  • Se avete domande da fare conviene anticiparlo al Medico all'inizio della visita. In questo modo il Medico potrà organizzare la visita prevedendo del tempo da dedicare a queste domande.
  • Prendete nota delle informazioni più importanti. Scrivere tali informazioni permette di rivederle in un secondo momento e non rischiare di dimenticarle.
  • Se qualcosa non è chiaro, chiedete subito un chiarimento. Non bisogna mai aver timore di chiedere chiarimenti al Medico, anche più di una volta, in caso non si riuscisse a capire una spiegazione o una indicazione.
  • Se necessario, chiedete conferma al Medico, ripetendo le informazioni ricevute con il proprio linguaggio, per essere sicuri di aver capito correttamente..

 

Contenuti a cura di:

Dottoressa Francesca Romana Mauro
Medico specialista, ricercatore presso l’Istituto di Ematologia del Dipartimento di Biotecnologie Cellulari ed Ematologia dell’Università Sapienza di Roma.