LEUCEMIA LINFATICA CRONICA (LLC)

CONDIVIDI

I nostri esperti

Leucemie, Linfomi, Mieloma. Ecco gli Esperti che rispondono alle vostre domande.

Dr.ssa Roberta Murru

La Dr.ssa Roberta Murru, laureata presso l’Università degli Studi di Cagliari e specialista in Oncologia ed Ematologia, lavora dal 2001 come Dirigente Medico presso la Struttura Complessa di Ematologia e Centro Trapianti dell’Ospedale Oncologico “A. Businco”, Azienda Ospedaliera Brotzu di Cagliari, dove ha maturato, nel corso degli anni, la propria esperienza lavorativa in vari ambiti specialistici.

Attualmente è referente della Struttura Complessa per lo studio e il trattamento delle leucemie linfatiche croniche, con ruolo di co-investigator e principal investigator in trials clinici nazionali e internazionali per la patologia.

E’ coautrice del progetto di ricerca clinica “Rischio evolutivo in pazienti con leucemia linfatica cronica (LLC): ricerca di modello predittivo”, finanziato dalla RAS - Regione Autonoma della Sardegna - per l'annualità 2012, in fase di attuazione.

La dott.ssa Roberta Murru è disponibile per rispondere telefonicamente alle tue domande previo appuntamento.
Prenota una consulenza telefonica tramite il servizio L’Ematologo Risponde.

Struttura Complessa di Ematologia e Centro Trapianti dell’Ospedale Oncologico A. Businco - Azienda Ospedaliera Brotzu, Cagliari

La Struttura Complessa di Ematologia e Centro Trapianti dell’Ospedale Oncologico di Riferimento Regionale A. Businco, Azienda Ospedaliera Brotzu, Cagliari, rappresenta un centro di eccellenza per la diagnosi e il trattamento delle patologie oncoematologiche.
Comprende al suo interno il reparto di degenza a bassa carica microbica e la degenza ordinaria, per un totale di 20 posti letto, e il centro trapianti di cellule staminali emopoietiche "Wilma Deplano" (8 posti letto) che nel 2014 ha ottenuto, primo in Sardegna, l’accreditamento internazionale all’eccellenza JACIE.

La Struttura Complessa è dotata di Day Hospital e articolata in numerosi ambulatori specialistici dedicati alla diagnosi e al trattamento delle principali malattie oncoematologiche, supportati dalla presenza di laboratori (biologia molecolare, citometria a flusso, emocitometria) che consentono di attuare e mantenere un’intensa attività assistenziale di livello elevato, strettamente legata all’attività di ricerca clinica.

In particolare, ogni anno vengono effettuate complessivamente tra le 350 e le 400 nuove diagnosi di emopatia mentre nel 2015 si è registrato il millesimo trapianto di cellule staminali.
I risultati sono stati acquisiti nel corso del tempo grazie anche alla costante e bidirezionale collaborazione con i centri ematologici sardi, fatto che costituisce un esempio reale di rete ematologica in un territorio penalizzato, per condizioni geografiche, dall’insularità.
Il centro aderisce a numerosi trials clinici di fase I, II e III, internazionali e nazionali (GIMEMA, GITMO, FIL), fatto che si concretizza nella possibilità di offrire molteplici e innovative proposte terapeutiche.