LEUCEMIA LINFATICA CRONICA (LLC)

CONDIVIDI

I nostri esperti

Leucemie, Linfomi, Mieloma. Ecco gli Esperti che rispondono alle vostre domande.

Dr.ssa Alessandra Tedeschi

La Dr.ssa Alessandra Tedeschi lavora come Dirigente Medico di I livello presso la Divisione di Ematologia dell’Ospedale Niguarda Ca’ Granda di Milano.

Si è laureata in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Bologna e ha conseguito la specializzazione in Ematologia presso l’Università degli studi di Ancona.

Ha lavorato dal 1996 al 1999 con contratti di ricerca presso la Divisione di Ematologia dell’Ospedale Niguarda ed ha effettuato uno stage negli Stati Uniti a Houston nella Leukemia Unit dell’MD Anderson Cancer Center.

Dal 1999 lavora come Dirigente Medico di I livello presso la Divisione di Ematologia dell’Ospedale Niguarda svolgendo prevalentemente attività nel settore Day hospital/Ambulatorio.

Ha sviluppato una specifica competenza nel trattamento dei disordini linfoproliferativi cronici in particolare sulla Leucemia Linfatica Cronica e sulla Macroglobulinemia di Waldenstrom. Per queste patologie è anche responsabile, in qualità di investigatore principale, di numerosi protocolli di trattamento nazionali e internazionali.

Prende attivamente parte a congressi nazionali e internazionali in qualità di relatore e ha numerosi rapporti di collaborazione di ricerca per con centri italiani, europei e statunitensi.

Divisione di Ematologia dell’Ospedale Niguarda Ca’ Granda di Milano

La Divisione di Ematologia dell’Ospedale Niguarda Ca’ Granda di Milano si occupa delle principali malattie del sangue: leucemie acute e croniche, mielodisplasie, mielomi, linfomi, e patologie congenite e acquisite dell'emostasi e della coagulazione.

La struttura assicura tutti i livelli di assistenza: dalla degenza, all’alta intensità di cura, all'ambulatorio, al day hospital e può, inoltre, contare sull’alta specializzazione del Centro Trapianti di Midollo Osseo.

Le tecniche diagnostiche utilizzate sono di alto profilo tecnologico ed è inoltre attivo il laboratorio di terapia cellulare per il processing delle cellule staminali a fini trapiantologici e di ricerca.

Presso la struttura vengono condotti numerosi studi clinici sulle principali emopatie che permettono la sperimentazione di nuovi farmaci e nuovi approcci terapeutici.

Il centro porta avanti ricerche di genetica e biologia con l’obiettivo di studiare i meccanismi delle patologie per affinare sempre di più le possibilità di cura.

Importanti passi avanti sono stati fatti soprattutto nel campo della leucemia linfatica cronica (per cui l’Ematologia è centro di riferimento), della macroglobulinemia di Waldenstrom (per cui l’Ematologia è centro di coordinamento italiano per numerosi trials clinici), della IgM-MGUS (gammopatie monoclonali) e della leucemia acuta mieloide (per cui l’Ematologia è centro di coordinamento italiano sulle mutazioni attivanti c-kit).