LEUCEMIA LINFATICA CRONICA (LLC)

CONDIVIDI

Gestire le emozioni negative

Imparare a riconoscere e gestire i sentimenti negativi

Quando si convive con una malattia importante come la leucemia è normale provare sentimenti quali tristezza, ansia, rabbia o incertezza. Questi sentimenti vanno e vengono. È importante quindi imparare a riconoscerli e capire il modo migliore per riuscire a gestirli.

Di seguito si riportano alcuni dei sintomi comuni legati alla tristezza e all'ansia:

  • senso di solitudine
  • tendenza a preoccuparsi più spesso e maggiore difficoltà a rilassarsi
  • difficoltà di concentrazione
  • cambiamenti legati al sonno e all'appetito
  • tendenza ad evitare gli amici e mancanza di voglia di fare attività che si era soliti svolgere.

Consigli per affrontare la tristezza

La tristezza può portare le persone a non avere più "voglia di fare". Ecco alcuni modi che possono aiutare a ritornare attivi:

  • Chiamare un amico o un parente.
  • Prendersi del tempo per svolgere un'attività che piace.
  • Leggere un libro o guardare uno dei film preferiti.
  • Ascoltare la musica che si ama.

Consigli per affrontare l'ansia

I sentimenti di preoccupazione possono avere un impatto sia sullo stato d'animo sia sul benessere fisico. Le seguenti strategie possono essere di aiuto:

  • Fare esercizi di respirazione.
  • Fare una breve passeggiata o un'altra attività di moderata intensità (chiedere consiglio al proprio medico).
  • Chiamare un amico o un parente che sia un buon ascoltatore.

In generale, è bene segnalare questo stato di tristezza o ansia al proprio Medico curante che valuterà se sono necessarie misure terapeutiche o altri approcci che possano migliorare questi disturbi.

Contenuti a cura di:

Dottoressa Francesca Romana Mauro
Medico specialista, ricercatore presso l’Istituto di Ematologia del Dipartimento di Biotecnologie Cellulari ed Ematologia dell’Università Sapienza di Roma.